Forum Amici di Maria de Filippi, Forum Cinema, Forum Giochi, Forum Lost  

Vai indietro   Forum Amici di Maria de Filippi, Forum Cinema, Forum Giochi, Forum Lost > Discussioni off-topics....e tanto altro! > Forum Attualità

Avvisi

Rispondi
 
Strumenti della discussione Cerca in questa discussione Modalità di visualizzazione
Vecchio 05-12-09, 11: 43   #1
Meteora
Moderator
 
 
Registrato dal: Jan 2007
ubicazione: Torino
Età : 26
Messaggi: 2,808
Invia un messaggio tremite MSN a Meteora
predefinito Delitto di Perugia, 26 anni ad Amanda, 25 a Raffaele

Amanda Knox e Raffaele Sollecito sono stati condannati a 26 e 25 anni di carcere rispettivamente per l'omicidio di Meredith Kercher.
Il presidente della corte d'Assise di Perugia, Giancarlo Massei, dopo 13 ore di camera di consiglio ha letto stanotte la sentenza di condanna per i due imputati, che hanno evitato l'ergastolo chiesto dai pubblici ministeri perché la corte ha ritenuto di escludere le aggravanti contestate e di concedere le attenuanti generiche.
I reati, inoltre, sono stati dichiarati unificati dal vincolo della continuazione e quello di violenza sessuale assorbito nel reato di omicidio volontario.
Amanda Knox e Raffaele Sollecito, inoltre, sono stati condannati al pagamento delle spese processuali, interdetti per sempre dai pubblici uffici, obbligati a risarcire i famigliari di Meredith.
Amanda Knox è stata ritenuta colpevole anche per il reato di calunnia nei confronti di Patrick Lumumba, il giovane che finì in manette, durante le prime fasi di indagine, proprio perché accusato dalla giovane americana.
Secondo i giudici sono stati loro, dunque, insieme a Rudy Guede (già condannato a 30 anni con rito abbreviato), a uccidere Meredith Kercher, la giovane studentessa inglese, morta la notte tra il primo e il 2 novembre del 2007.
La corte ha concesso a entrambi le attenuanti generiche, mentre li ha scagionati per il reato di furto.
Durante la lettura del dispositivo, Amanda Knox è scoppiata in lacrime ed ha abbracciato il suo legale Luciano Ghirga dicendo "no, no", prima di abbandonare l'aula. In lacrime anche la sorella Deanne e la madre Edda Mellas.
Raffaele si è voltato verso il padre impietrito e la matrigna Mara che gli ha urlato: "Forza Raffaele", per poi scoppiare in lacrime e dire: "Non hanno fatto il loro dovere, Raffaele è innocente".
"Le nostre richieste sono state accolte, la Corte ha condiviso l'impianto accusatorio", ha detto il pubblico ministero Giuliano Mignini. "A questo punto, noi usciamo di scena", ha poi aggiunto.
Dello stesso parere l'altro pm Manuela Comodi: "Attendiamo di leggere le motivazione della sentenza, nella convinzione che la pubblica accusa ne condividerà l'impianto. Credo che difficilmente proporremo appello. La condanna, ad una pena anche severa, di due ragazzi lascia sempre l'amaro in bocca, ma credo che sia stata resa giustizia per un reato molto grave".
"Combatteremo fino all'ultimo, non è finita qui", ha detto Cassandra, la matrigna di Amanda Knox. "Amanda è innocente. Continueremo a combattere per la sua libertà", ha detto il padre Curt Knox. "E' evidente che non ci sono prove contro Amanda, i giudici sono stati influenzati dall'immagine che di lei hanno dato i media e l'accusa", dicono ancora i familiari di Amanda.
All'uscita dal tribunale Luciano Ghirga, legale di Amanda Knox, ha così commentato la sentenza: "Lo ritengo un compromesso clamoroso tra l'incertezza della prova e la gravità del reato, che contesteremo fortemente per l'incertezza della prova che si basa sulle consulenze tecniche di parte e la gravità del fatto. Ha escluso il movente dell'odio quindi un reato senza movente con un bilanciamento di pena tra l'incertezza della prova e la gravità. E non ci piace. Ne prendiamo atto, la rispettiamo ma la contesteremo. Amanda era disperata".
Parla di "assoluzione rinviata" Giulia Bongiorno, avvocato di Raffaele Sollecito: "Avere fiducia nella giustizia significa prendere atto delle sentenze anche quando ci danno torto. Io prendo questa sentenza di condanna come un rinvio della sentenza di assoluzione di Raffaele Sollecito. Anche il dispositivo credo che parli di qualcosa di contraddittorio perché di fronte al tipo di contestazione che era fatta sono state riconosciute le attenuanti generiche. Ricordatevi che è un processo in cui non è stata data una perizia quindi questa non è semplicemente una sentenza di condanna. Secondo me è un doloroso differimento di una sentenza di assoluzione che arriverà. Da domani si penserà all'appello".
Per Francesco Maresca, difensore dei familiari Kercher, "è una buona sentenza che ci riempie di soddisfazione, che ha dato soddisfazione alla famiglia... Con la sentenza di stasera penso sia data giustizia per questa tragedia che ha riguardato la famiglia Kercher... Ricordiamoci che comunque è una sentenza che riguarda dei ragazzi giovanissimi, sono condanne importanti e pesanti e c'è comunque una tragedia da tutte le parti. Non c'è stato nessun contatto tra i genitori di Meredith e quelli degli imputati", ha concluso l'avvocato.
__________________
Io non credo nel destino. Molto dipende da noi.. Ad ogni azione corrisponde una reazione, dopotutto, anche l'evento più insignificante come il battito d'ali di una farfalla può cambiare ogni cosa, a volte in meglio, anche se all'inizio non sembra. Ma con tanta parte della vita affidata al caso, non puoi fare a meno di chiederti: "E se fosse andata in un altro modo?" -J.D.-
Meteora non è in linea   Rispondi quotando
Sponsored Links
Vecchio 10-12-09, 16: 41   #2
franci8243
Junior Member
 
Registrato dal: Jul 2009
Messaggi: 20
predefinito

e quando danno una pena esemplare si dice che sono ragazzi...se non l'avessero data allora la giustizia italiana è il solito fallimento...insomma decidetevi!!!!!!!!
franci8243 non è in linea   Rispondi quotando
Rispondi

Tag
amanda, anni, delitto, perugia, raffaele

Strumenti della discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilies sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Salto del forum


Tutti gli orari sono GMT +2. Attualmente sono le 04: 25.


Powered by vBulletin versione 3.7.3
Copyright ©: 2000 - 2013, Jelsoft Enterprises Ltd.
Traduzione italiana Team: vBulletin-italia.it