Skip to main content

Musica per Yoga

Musica per Yoga


La musica per yoga aiuta nella meditazione, deve essere molto calma e rilassante, per permettere alla mente di distendersi e di far uscire fuori i pensieri negativi. In questo modo si creerà lo spazio ideale in cui arriveranno tutti i messaggi inviati dal corpo e si potranno scegliere gli esercizi più adatti per ritrovare il benessere.

La musica per yoga deve essere divina e con melodie celesti. Le sette note musicali corrispondo ai Chakra, e se la musica è sgradevole le connessioni saranno influenzate negativamente, rendendo inutile la seduta. Il percorso fatto dalle note della musica per yoga è piuttosto vorticoso, dopo aver toccato i Chakra risvegliano la Kundalini che raggiunge il Sahasrara attraverso un canale energetico chiamato Sushumna. In questo punto fluiscono tutte le vibrazioni per dare inizio alla meditazione vera e propria e al cammino verso l'evoluzione e il cambiamento.

 

 

musica per yoga

 

La musica per yoga più famosa ha origini indiane, si tratta soprattutto di composizioni improvvisate su motivi base. Anche in occidente vi sono compositori musicali apprezzati per gli effetti benefici dei loro brani, uno di questi è Mozart. Pensate che a Christchurch, una città della Nuova Zelanda, sono stati installati degli altoparlanti che diffondono le note dei suoi brani più famosi. Probabilmente agli abitanti non verrà voglia di sederti al centro della strada per praticare esercizi di yoga, ma saranno molto contenti quelli che preferiscono rilassarsi all'aria aperta.

 

Musica per yoga: la selezione di Scaricone

 

Dopo una lunga e accurata ricerca, lo staff di Scaricone ha selezionato alcune compilation di musica per yoga tra tutte quelle proposte su internet. La prima che proponiamo è “Chakra Yoga Meditation” di Surajit Das e Swapan Bhattacharya, le cui note riproducono il flusso energetico all'interno del corpo per facilitare il percorso verso i sette Chakra. All'interno del cofanetto, è presente un libretto di istruzioni per chi è alle prime armi. “A Jivamukti Yoga Class” della musicista Gabrielle Roth è il sottofondo musicale ideale per chi deve praticare yoga e per chi decide di abbinare esercizi di ginnastica dolce. Infine “Yoga Experience” di Capitanata e Alberto Grollo è uno dei lavori più completi. Il delicato sottofondo sonoro introduce lentamente la mente e di conseguenza il corpo alle pratiche yoga più faticose e che in compenso hanno un elevato potere rigenerante.

Nessun voto finora