Skip to main content

Primi piatti vegetariani

Primi piatti vegetariani


Bisogna fare i conti con una terribile realtà: il mondo sta cambiando! Ma non ci riferiamo ai cambiamenti climatici, al buco nell'ozono, al cielo che non è sempre più blu. Il mondo sta diventando vegetariano! E con molta probabilità ve ne siete accori nel peggiore dei modi, cioè avendo ospiti vegetariani a pranzo o a cena. Con i nostri consigli riuscirete a preparare ottimi primi piatti vegetariani che conquisteranno tutti e a prova di bis!

La pasta è uno degli alimenti preferiti dagli italiani e che non può mancare nella dispensa. Questi primi piatti vegetariani possono essere preparati in pochi minuti, proprio mentre bolle l'acqua in pentola. Le alternative sono davvero infinite. Pensavate che senza la carne non si potessero realizzare piatti allegri e gustosi? Iniziate a ricredervi provando a mettervi ai fornelli per realizzare alcuni di questi succulenti e originali primi piatti vegetariani.

 

 

 

Primi piatti vegetariani per i principianti

 

Spaghetti aglio, olio e peperoncino

Questo è uno dei primi piatti vegetariani per eccellenza. Quando gli spaghetti sono a metà cottura, far rosolare uno spicchio d'aglio in una pentola con l'olio (calcolate circa 2 cucchiai di olio a persona). Quando gli spaghetti saranno cotti (meglio se al dente), scolateli e saltateli nella padella. Aggiungete del peperoncino fresco tritato o tagliato a rondelle e a piacere una bella manciata di prezzemolo fresco o pane grattugiato.

Salsina alle olive

La salsina alle olive può essere preparata sia con quelle verdi che con quelle nere. L'importante è scegliere le olive già snocciolate per risparmiare tempo e anche prodotto. Una confezione di olive va benissimo per 4 persone. Queste devono essere tritate nel mixer con olio, capperi, pecorino, pane grattugiato e prezzemolo o basilico, a vostra scelta. Per renderla più cremosa si possono aggiungere dei tocchettini di tofu. Il formato di pasta ideale per questo tipo di salsina è il fusillo. Si possono tenere da parte alcune olive per guarnire il piatto.

Ragù di verdure

Il ragù di verdure si realizza con le verdure di stagione che possono essere zucchine, cavolfiori, broccoli, finocchi, fagiolini, carote. Tutte le verdure devono essere tagliate e saltate in padella con un filo di olio extravergine di oliva insieme ad uno spicchio d'aglio e ad una foglia di alloro. Se gradite potete aggiungere un cucchiaino di concentrato di pomodoro per dare ancora più colore. In questo caso il formato di pasta ideale sono le tipiche orecchiette pugliesi (se riuscite a trovarle fresche è davvero il massimo!), ma anche farfalle e ruote. Dopo aver fatto scolare la pasta ricordate di saltarla sempre nel condimento per renderla ancora più squisita.

Salsa di noci

Dopo aver pulito circa 200 grammi di noci (nei supermercati si trovano anche quelle già sgusciate), fatele tostare in padella alcuni minuti. Successivamente tuffatale nel mixer insieme a 100 grammi di tofu o ricotta (meglio se di mucca perché più leggera) e un cucchiaio di olio, aggiustate di sale e pepe e tenete da parte. Intanto cuocete la pasta (bucatini o tripoline) e quando sarà cotta mettetela in una ciotola di vetro, unite la salsa di noci e servite.

Nessun voto finora